Safari I big five Sudafrica

  • i-big-five-sudafrica1

PASSAPORTO

Ricordarsi di portare con sé il passaporto in corso di validità (almeno 1 mese di validità residua e 2 pagine bianche consecutive). Non è necessario alcun visto d’ingresso. Suggeriamo di fare una fotocopia del proprio passaporto, così da lasciare l’originale al sicuro in albergo e girare con la fotocopia.

VACCINAZIONI

Nessuna vaccinazione è al momento obbligatoria. Consigliata la profilassi antimalarica se si è diretti nella parte orientale della regione (Transvaal e Natal orientale).

TASSE DI IMBARCO

Le tasse di imbarco Italiane o europee sono incluse nella quota.
Al momento, in partenza dal Sudafrica, non è richiesta alcuna tassa. Normativa soggetta a variazione senza preavviso.

FUSO ORARIO

1 ora in più rispetto all’Italia.
Nessuna differenza quando in Italia vige l’ora legale.

LINGUA

Il Sudafrica ha 11 lingue, quelle ufficiali sono la lingua inglese e l’africaans. Infatti moduli, opuscoli, segnali stradali sono scritti in queste due lingue.

MONETA

La valuta ufficiale è il Rand suddivisa in 100 cent
A gennaio 2012 1 € equivale a 10 Rand circa, 1 dollaro a circa 8. Nella capitale è facile cambiare i traveller’s cheque, mentre negli altri luoghi non è sempre possibile. Le carte di credito internazionali sono accettate da quasi tutti gli istituti di credito del Paese, presso gli alberghi, i negozi ed i ristoranti. Qualche difficoltà si potrà incontrare nelle zone rurali, dove i commercianti preferiscono essere pagati in contanti.

GUIDA

La guida in Sudafrica è a sinistra. La patente internazionale è consigliabile, ma non obbligatoria. L’età minima per il noleggio di un veicolo è 21 anni.

TELEFONO

Per chiamare il Sudafrica dall’Italia comporre il prefisso internazionale 0027 e l’indicativo urbano seguito dal numero desiderato. Per chiamare l’Italia dal Sudafrica comporre il prefisso internazionale 0039, l’indicativo urbano comprensivo dello zero seguito dal numero desiderato. I telefoni cellulari italiani funzionano. I costi sono contenuti. Un'alternativa è il noleggio di un cellulare all'arrivo in aeroporto con una scheda per i pagamento delle telefonate effettivamente effettuate.

MEDICINALI

Suggeriamo di portare con sé una scorta sufficiente di medicinali abituali. Per particolari patologie è’ buona norma avere con sé anche la ricetta medica; se tradotta in inglese Vi evita di avere problemi in caso di necessità.
Un piccolo pronto soccorso da viaggio (antifebbrili, antidolorifici, antidiarroici, disinfettanti, cerotti, ecc.) Vi potrà essere consigliato dal Vostro medico.

ABBIGLIAMENTO

Abbigliamento pratico, leggero e informale in cotone o tela. Un maglione leggero o una felpa possono sempre servire. Saranno utili pantaloni, scarpe basse e comode, soprattutto per le escursioni. Se dovete fare un tragitto in barca ricordateVi di portare qualcosa per ripararVi dal vento. Da non dimenticare occhiali da sole, cappelli di tela e creme solari. Per i safari è buona norma indossare scarpe comode senza tacco o scarponcini chiusi, un copricapo ed occhiali da sole. Portate pure un costume da bagno considerato che molti hotel e lodge dispongono di piscina.

ELETTRICITA’

220volt con prese a spina tripolare. Consigliamo comunque di portare al seguito un adattatore universale ma è facilmente reperibile in loco.

ACQUISTI

Oggetti di artigianato locale soprattutto maschere e oggettistica scolpita in legno od in pietra. Bellissime le stoffe tessute a mano con vivacissimi colori e raffinate fantasie. I mercati e i piccoli laboratori offrono le occasioni migliori: se si contratta a lungo si spuntano buoni prezzi. Le pietre dure e semipreziose sono a buon mercato.

ACQUISTI NON IMPORTABILI IN EUROPA

Una normativa europea a tutela dell’ambiente vieta l’importazione in Europa di oggetti derivati da specie animali e vegetali, protette a livello mondiale, perché a rischio di estinzione. Avorio, tartaruga, alcuni tipi di coralli, oggetti in pelle di elefante, orchidee e conchiglie rare, animali vivi come pappagalli, coccodrilli, ecc. rientrano tra le specie protette.
Bisogna fare molta attenzione, perché l’acquisto può essere legale, ma alla dogana europea si rischia il sequestro, un’ammenda molto rilevante (fino a 10.000,00 euro circa), e perfino una pena detentiva.

CUCINA

Accanto ad una cucina internazionale di prima qualità, in grado di accontentare tutti coloro che non amassero esperienze culinarie nuove, la cucina sudafricana vera e propria si presenta con un cocktail di sapori assolutamente stupefacente, per varietà di piatti e di ricette. Luogo di incontro di razze e tradizioni diverse, il Sudafrica esprime, anche a tavola, il felice connubio delle tante influenze dei popoli che lo compongono. Infatti si passa dai sostanziosi stufati a base di carne e verdure, ai prelibati piatti a base di pesce fresco, ostriche, aragoste e gamberetti, serviti da quasi tutti i ristoranti che si trovano sulla costa. Un capitolo a se spetta ai vini sudafricani, ormai conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo.

MANCE

Ben accette ovunque, specialmente da parte dei più giovani, che a volte non esitano a sollecitarle. E’ consuetudine lasciare una mancia a guide, autisti, facchini, camerieri e tassisti. Per le guide locali, calcolate una media di USD 8 per persona al giorno. E' norma lasciare una mancia pari a dieci Rand per persona ad ogni pranzo o cena.

CLIMA

Il Sudafrica è caratterizzato da un altissimo numero di ore di sole al giorno (la media più alta nel mondo). Trovandosi nell’emisfero australe, il Sudafrica ha le stagionalità opposte rispetto all’Italia. Trattandosi di una terra molto vasta ci sono diversi microclimi: la regione dell’altopiano orientale ha un clima secco e soleggiato in inverno, mentre tra ottobre e aprile sono frequenti le piogge, spesso accompagnati da lampi e tuoni; nella provincia del Capo occidentale l’estate è secca e soleggiata mentre l’inverno è freddo con possibili nevicate sui rilievi. Sulla costa meridionale il clima è piuttosto temperato, mentre nella costa orientale assume caratteristiche tropicali man mano che ci si sposta verso nord. La regione del KwaZulu/Natal è caratterizzata da frequenti piogge estive mentre in inverno le giornate sono calde e soleggiate. La regione del Capo gode di un clima simile a quello mediterraneo, con la possibilità di piogge e temperature fredde nei mesi invernali.

BAGAGLIO

A bordo degli aerei di linea è consentito il trasporto in franchigia di 20 Kg di bagaglio per persona. L'eventuale eccedenza sarà trasportata a spese dell'interessato. Disposizioni di Polizia permettono il trasporto in cabina di un solo bagaglio a mano (le dimensioni massime sono cm.43x40x21) per persona. Tutti i bagagli dovranno essere contrassegnati con le apposite etichette che verranno consegnate con i documenti di viaggio. I facchinaggi non sono compresi.
Per quanto riguarda le tratte sui voli diretti ai parchi, la limitazione è rigidamente fissata a 15 kg per persona. Eventuali eccedenze bagaglio potranno essere depositate, a pagamento, presso gli aeroporti internazionali.

USCIRE DA SOLI - SICUREZZA

Il livello di criminalità nelle città sudafricane è simile a quello di qualsiasi metropoli occidentale. E’ pertanto opportuno seguire le stesse norme di buon senso che si rispettano in qualunque altra destinazione turistica: non andare in giro con troppo denaro contante, depositare gli oggetti di valore presso le cassette di sicurezza degli alberghi, non lasciare i bagagli o altri oggetti incustoditi in macchina, evitare di viaggiare in auto durante le ore notturne.
Nel caso usciate senza la Vostra guida, Vi suggeriamo di portare con voi un biglietto da visita o un depliant dell’albergo in cui alloggiate. Il Vostro ritorno in albergo sarà così garantito.

A partire da € 0,00


Richiedi maggiori informazioni

Contatti e Prenotazioni

Contattaci per prenotare le tue vacanze da sogno!